La Figura del Pontefice

La Figura del Pontefice

Etimologicamente il termine pontefice deriva da "pontifices" che significa "colui che costruisce ponti". Ciò ci riporta al periodo durante il quale i villaggi di legno erano costruiti su palafitte unite alla terraferma grazie a un ponte: sembra che fossero solo i pontefici a conoscere la tecnica della suddetta costruzione.

Navigare Facile

Infatti nell'antica Roma il pontefice non adempiva compiti solamente religiosi ma rappresentava a pieno titolo l'antico magistrato romano che prendeva parte al collegio con compiti a sfondo religioso-culturale.

Il pontefice era colui che controllava il patrimonio religioso pubblico e privato, colui che si occupava della punizione di quanti violavano le norme religiose; la carica di pontefice massimo venne creata quando con la Repubblica non ci fu più un Re il cui compito era altresì quello della direzione suprema del culto pubblico. Egli costituiva il massimo reggitore e sorvegliante del diritto sacro e dei collegi sacerdotali.

Food

Il collegio dei pontefici si occupava inoltre della registrazione dei nomi dei magistrati e degli eventi storici mentre il pontefice massimo, in più, poteva fissare i giorni di festa.

Fu l'imperatore ad assumere la carica di pontefice massimo a partire da Augusto il quale non solo acquistò la configurazione sacra ma potè anche dirigere il collegio pontificale e il culto. Questo è insomma lo sviluppo della figura del pontefice, da uomo dedito a compiti a sfondo religioso-culturale a capo supremo della Chiesa cattolica, altrimenti noto come Papa.